Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie ed Eventi > A Fossano la tappa di Sara Safe Factor: la guida responsabile si impara a (...)

A Fossano la tappa di Sara Safe Factor: la guida responsabile si impara a scuola con un pilota pluripremiato

03.10.2022

Edizione di Successo a Fossano per Sara Safe Factor, il tour dedicato agli studenti in etÓ da patente che Sara Assicurazioni, in collaborazione con ACI Sport ed i Centri Guida Sicura ACI Sara, "mette in pista" da 18 anni per sollecitare i giovani sulla sicurezza stradale. L’appuntamento fossanese, organizzato martedý 27 settembre in collaborazione con l’Automobile Club Cuneo, ha coinvolto presso l’aula magna dell’Istituto Vallauri oltre 300 studenti di cui una sessantina collegati da remoto. Protagonisti della giornata sono stati il responsabile del Roma Bike Park Emiliano Cantagallo, che ha intrattenuto gli studenti sul corretto utilizzo della bicicletta ed il pilota professionista Andrea Montermini che ha mostrato ai ragazzi le regole base della guida sicura. Sono intervenuti anche il dirigente scolastico Paolo Cortese, Rosario Giordano di ACI Sport, che ha presentato alcuni dati dull’incidentalitÓ e il direttore dell’Automobile Club Cuneo Giuseppe De Masi, che commenta: "Quasi la metÓ degli incidenti stradali Ŕ imputabile a comportamenti sbagliati, quali in primis la guida distratta, con contestuale uso dello smartphone. Migliorando il livello di attenzione si potrebbe arrivare a dimezzare il numero dei sinistri, che purtroppo in Europa sono ancora la prima causa di morte per i giovani tra i 20 e 24 anni." De masi ha poi aggiunto: "E’ importante a questa etÓ conoscere bene le pi¨ importanti regole della sicurezza stradale. Oggi ci si iscrive a scuola guida addirittura prima del compimento dei 18 anni eppure, anche alla guida, non Ŕ mai troppo tardi per imparare, per esempio frequentando dei corsi di guida sicura. Come ha ben fatto intendere il pilota Andrea Montermini, Ŕ meglio perdere un minuto della propria vita per imparare in sicurezza piuttosto che perdere la vita in un minuto". Emiliano Cantagallo, nel raccontare la propria esperienza, ha messo in evidenza, in particolare, l’assenza di un codice di comunicazione tra ciclisti e automobilisti. Montermini ha invece mostrato accorgimenti e dato informazioni che possono salvare la vita: dalla corretta posizione di guida a come si impugna il volante o si regola il poggiatesta, a come si esegue una frenata di emergenza o si controlla una curva mal riuscita. Ha inoltre portato esempi, storie ed aneddoti del mondo delle corse, che spesso valgono pi¨ di mille slides. Anche nel 2022 il tema della sicurezza stradale Ŕ al centro dell’impegno di Sara Assicurazioni con il Sara Safe Factor, un progetto itinerante condotto in collaborazione con ACI Sport e che coinvolge gli studenti in etÓ da patente di numerosi istituti superiori di una trentina di cittÓ italiane. Grazie alla partecipazione di piloti professionisti che portano la loro diretta esperienza, fatta di regole precise e sull’utilizzo di sistemi per la sicurezza personale sia in gara sia su strada, i ragazzi possono apprendere l’importanza di una guida corretta e responsabile.